Archivi categoria: campanella

“Campanella”, i 5 Stelle: quante zone d’ombra

La parlamentare del Movimento 5 Stelle Dalila Nesci ha presentato un’interrogazione al presidente del Consiglio Matteo Renzi e ai ministri della Salute e dell’Economia, Beatrice Lorenzin e Pier Carlo Padoan, sui problemi della Fondazione oncologica Tommaso Campanella di Catanzaro, in liquidazione. Continua a leggere

“Campanella”, i dipendenti: revocare l’estinzione

Con una lettera indirizzata al Prefetto di Catanzaro, ma anche al Presidente del Tribunale di Catanzaro, al presidente della Regione Calabria e al Rettore dell’Università, diversi dipendenti hanno chiesto la revoca del decreto di estinzione della Fondazione Tommaso Campanella, cui faceva capo il polo oncologico catanzarese, «per il venir meno dei presupposti che lo hanno determinato». Continua a leggere

Il Tar conferma la chiusura della “Campanella”

Il Tribunale amministrativo regionale della Calabria ha respinto oggi la richiesta di sospensione in via cautelare del provvedimento con cui, il 23 febbraio scorso, il prefetto di Catanzaro ha sancito la definitiva chiusura della “Fondazione Campanella”, finita anche al centro di un’inchiesta della Procura della Repubblica del capoluogo in cui si ipotizza il reato di false comunicazioni sociali a carico di dieci persone. Continua a leggere

“Campanella” ultimo atto: c’è il liquidatore, posti letto trasferiti

“Campanella” ultimo atto. Il Tribunale di Catanzaro ha nominato il liquidatore della fondazione oncologica: è Andrea Bonifacio, commercialista romano, la cui designazione è arrivata dopo che il prefetto del capoluogo ha decretato nelle scorse settimane l’estinzione della fondazione per l’impossibilità di perseguire lo scopo per cui venne creata e la magistratura ne ha chiesto il fallimento. Continua a leggere

“Campanella”, i dipendenti diffidano Regione e commissario

Quaranta dipendenti della Fondazione Tommaso Campanella, tramite l’avvocato Grazia Papaleo hanno notificato al presidente della Regione Calabria Oliverio, al presidente del Consiglio regionale Scalzo e al commissario ad acta Scura, una diffida «ad attuare quanto stabilito da decreti, leggi e tavoli istituzionali, la cui mancata attuazione» ha inciso sulla crisi economica della Fondazione Tommaso Campanella». Continua a leggere