Archivi categoria: corigliano

‘Ndrangheta di Corigliano, chieste 45 condanne

Condannare tutti gli imputati. È la richiesta avanzata dal procuratore della Repubblica aggiunto di Catanzaro, Vincenzo Luberto, al termine della requisitoria nel processo con rito abbreviato nei confronti delle 45 persone coinvolte nell’operazione “Gentlemen” che ha colpito il traffico internazionale di stupefacenti gestito dalla criminalità organizzata di Corigliano. Continua a leggere

Cerca di salire su un balcone, muore 16enne

Un sedicenne è morto precipitando mentre, forse, stava cercando di salire sul balcone di una palazzina a San Giorgio Albanese, nel cosentino. Sul fatto indagano i carabinieri della Compagnia di Corigliano. La morte, che risalirebbe alla notte, è attribuita a cause accidentali, ma i militari vogliono capire perché la vittima, definita un bravo ragazzo, si trovasse nell’edificio che non è nella sua zona e dove non abitano suoi amici. Il corpo è stato trovato stamani.

Riceve cartella e rompe i vetri della sede di Equitalia

E’ entrato negli uffici Equitalia di Corigliano con in una mano una cartella per un fermo amministrativo e nell’altra un casco con il quale, in preda alla furia, ha frantumato i vetri degli sportelli e scaraventato le sedie. Il protagonista, un quarantenne, è stato fermato dai carabinieri. Uno dei dipendenti ha accusato un malore ed è stato soccorso dai medici del 118. Il presidente di Equitalia Enzo Busa ha fatto pervenire la sua solidarietà ai dipendenti. (Ansa)

Ferisce il figlio con un cacciavite, arrestato

Un uomo di 68 anni, Antonio Bomparola, è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari a Corigliano Calabro per tentato omicidio nei confronti del figlio. L’uomo, nel corso dell’ennesima lite per futili motivi, con un cacciavite ha ferito il figlio quarantaduenne. L’uomo è stato soccorso e accompagnato nell’ospedale di Corigliano dove è stato operato. Non è in pericolo di vita. I carabinieri intervenuti dopo il ferimento e hanno arrestato Bomparola.

 

Agguato a San Cosmo Albanese, ucciso un 47enne

Un uomo di 47 anni, Carmine Avato, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a San Cosmo Albanese, nel Cosentino, L’agguato è avvenuto intorno all’una di notte. A rumore degli spari alcuni residenti hanno immediatamente avvisato forze dell’ordine e 118 ma per la vittima non c’è stato nulla da fare. Sull’omicidio indagano i carabinieri di Corigliano Calabro, che si sono lanciati alla ricerca del killer.