Archivi categoria: nardodipace

Nardodipace, sospeso il sindaco arrestato per truffa

Romano Loielo (nella foto) è stato sospeso dalla carica di sindaco di Nardodipace, centro delle Serre vibonesi. Il provvedimento è stato assunto dal prefetto di Vibo, Giovanni Bruno, a seguito dell’arresto di Loielo nell’ambito dell’inchiesta contro una presunta associazione a delinquere finalizzata a compiere delle truffe in danno dell’Unione europea e della Regione Calabria. Con la sospensione del sindaco, attualmente ai domiciliari, l’amministrazione comunale di Nardodipace sarà retta dal vicesindaco Alberto Franzè, anch’egli indagato a piede libero nella stessa inchiesta.

Annunci

Truffa all’Ue, arrestato il sindaco di Nardodipace

I carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari, con l’accusa di truffa aggravata, il sindaco di Nardodipace, Romano Loielo, di 43 anni, appuntato della Guardia di finanza in aspettativa da molti anni. Nardodipace, centro di 1.200 abitanti nelle Serre vibonesi, è noto per essere il “comune più povero d’Italia”, i suoi abitanti cioè hanno il reddito pro capite più basso del Paese. Continua a leggere