Archivi categoria: nicotera

Tenta di uccidere la sorella e si suicida

Un uomo di ottant’anni, Salvatore Licordari, ha tentato di uccidere la sorella a coltellate e poi si è gettato dal balcone al secondo piano dell’appartamento dove i due vivevano, morendo sul colpo. E’ accaduto stamane a Nicotera. La donna, soccorsa e condotta in ospedale, ha riportato ferite da arma da taglio ma non sarebbe in pericolo di vita. Secondo quanto si è appreso, Licordari soffriva di problemi di natura depressiva. Indagano i carabinieri. (Ansa)

Annunci

Uccise l’amante dell’ex moglie, condannato a 15 anni

E’ stato condannato a 15 anni e 6 mesi Antonio Carrà, accusato dell’omicidio di Roberto La Rosa, avvenuto il 28 settembre 2013 a Nicotera nell’ appartamento dell’ex moglie dell’imputato. La sentenza è stata emessa dal giudice di Vibo Valentia, Lucia Monaco. Movente del delitto sarebbe stata la relazione tra la vittima e l’ex moglie dell’imputato. La Rosa fu ucciso con un colpo di pistola alla testa. Il pm Vittorio Gallucci aveva chiesto la condanna di Carrà a 19 anni. (Ansa)

“Caso Dell’Acqua”, la versione di Cavallaro e la replica del direttore Regolo

In riferimento alla vicenda che ha coinvolto la giornalista del”Quotidiano della Calabria” Enza dell’Acqua, l’assessore comunale di Nicotera Salvatore Cavallaro ha inviato la sua versione, che pubblichiamo insieme alla replica del direttore Luciano Regolo. Continua a leggere

Cade intonaco in una scuola elementare

Non ha provocato alcun ferito la caduta dell’intonaco del soffito di un’aula della scuola elementare di Nicotera Marina. Nel momento in cui c’è stato il crollo, infatti, l’aula era vuota perché non c’era lezione. L’aula, dopo il sopralluogo effettuato dai vigili del fuoco, è stata dichiarata inagibile e gli alunni sono stati trasferiti in un altro locale. I carabinieri hanno avviato un’indagine per accertare eventuali responsabilità. (Ansa)

Pensionato ucciso, condannata badante

I giudici della Corte d’assise di Catanzaro hanno condannato a 10 anni Victoria Puiu, ritenuta responsabile dell’omicidio del pensionato ottantenne Giuseppe La Rosa, ucciso a coltellate il 2 settembre 2012 a Nicotera, di cui era badante. Al termine della requisitoria il pm di Vibo Valentia, Michele Sirgiovanni, aveva chiesto la condanna dell’imputata a 14 anni di reclusione. Durante il processo la donna è stata riconosciuta parzialmente capace di intendere e di volere. (Ansa)

Rapinato l’ufficio postale di Nicotera

E’ di circa 5 mila euro il bottino di una rapina compiuta stamani ai danni dell’ufficio postale di Nicotera. Tre persone, armate di pistole ed asce, sono entrate nell’ufficio e, dopo averlo malmenato, hanno costretto il direttore a consegnare loro il denaro presente in cassa. Presi i soldi, i tre si sono allontanati dal luogo della rapina a bordo di un’auto. Scattato l’allarme sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato la caccia ai malviventi. (Ansa)