Archivi categoria: oragate

“Oragate”, nuovo rinvio: processo fermo da un anno

Un ennesimo stop. E’ stata rinviata al prossimo 5 gennaio la prima udienza del processo a carico di Umberto De Rose, accusato di tentata violenza privata nell’ambito dell’inchiesta sulla mancata uscita del quotidiano “L’Ora della Calabria” per evitare la pubblicazione della notizia dell’indagine a carico di Andrea Gentile, figlio del senatore Antonio. Continua a leggere

Annunci

DE ROSE E SANSONETTI: SI CONOSCONO, MA NON SI EVITANO

di Luciano Regolo

Il carattere a bastoni delle scritte più grandi, d’un nero cupo, come i nomi degli annunci mortuari, ma anche il testo vagamente (e forse involontoriamente) riecheggiante una delle prime campagne anti-aids (“se lo conosci lo eviti”), rivisti oggi, hanno tutto l’effetto di un’autoironia beffarda… Continua a leggere

MURMURA, UN IMPEGNO OLTRE LA VITA

di Luciano Regolo Chi si aspettava la tristezza, o peggio la noia, che di solito scandiscono le commemorazioni dei notabili locali, l’altra sera a Vibo Valentia, avrà avuto una piacevolissima sorpresa. Si commemorava la figura e l’impegno di Antonino Murmura, giurista, più volte senatore e con incarichi ragguardevoli in diverse commissioni bicamerali, scomparso lo scorso 8 dicembre, festa dell’Immacolata, alla quale era stato sempre devoto, ma in quella discrezione tipica del vero credente. Continua a leggere

Il 25 aprile e la libertà di stampa non… “Garantita”

Era esattamente un anno fa, quando la redazione dell’Ora della Calabria, riunita in assemblea, decise di occupare la sede centrale di Rende, dopo che il liquidatore della società editrice, Giuseppe Bilotta, su imput dei Citrigno, la famiglia proprietaria, non pago di aver sospeso, sei giorni prima, le pubblicazioni e oscurato il nostro sito, in seguito a un nostro articolo rivelatore sulle manovre di “accorduni” con De Rose, l’ormai famoso stampatore censore, dispose la messa in ferie forzate dell’intero corpo redazionale, compreso il sottoscritto, che non ne aveva ancora maturate. Continua a leggere

“Stop cinghiali”, la Cgil: sosteniamo la libertà di stampa

«Siamo stati e saremo a fianco dei giornalisti dell’ex Ora della Calabria che si sono battuti per la loro dignità e per la loro autonomia professionale in nome della libertà della stampa, che è un diritto fondamentale, oggi gravemente attaccata in Europa e nel mondo da fanatismi, razzismi, intolleranze di vario genere». Continua a leggere

«STOP CINGHIALI!», UN GRIDO PER TUTTI!

di Luciano Regolo

Solo determinazione, costanza, rigore etico e unità d’intenti potranno scalfire la cappa di “accorduni” e soprusi che grava sulla Calabria, minando la libera informazione ma anche gli altri diritti di tutta una comunità regionale, vittima degli interessi di pochi. Continua a leggere

“Stop cinghiali”, il sostegno di Legacoop Calabria

In un messaggio inviato ai promotori dell’iniziativa “Stop cinghiali” che si è svolta ieri a Cosenza Legacoop Calabria ha aderito alla “Giornata della libertà di stampa calabra” «perché convinta che la comunicazione plurale sia garanzia di democrazia e importante strumento di crescita di cittadinanza attiva e responsabile». Continua a leggere