Archivi categoria: siderno

Comunali, Fuda conquista Siderno

Pietro Fuda nuovo sindaco di Siderno. Sia pure con dati molto parziali la forbice che divide Fuda, candidato sindaco del centrosinistra, dagli altri concorrenti Sgarlato e Caruso è enorme: con quasi 4mila voti scrutinati infatti Fuda supera l’80 per cento dei consensi. Fuda in passato è stato anche assessore regionale nella Giunta di centrodestra di Chiaravalloti e poi senatore con il centrosinistra.

Annunci

Don Ciotti: contro la ‘ndrangheta una nuova Resistenza

«Auguro a voi una nuova resistenza, dobbiamo portare avanti ancora un processo di liberazione». Lo ha affermato don Luigi Ciotti, fondatore di “Libera”, parlando a Siderno all’evento “Le radici della memoria” organizzato per ricordare il giovane commerciante Gianluca Congiusta, ucciso dieci anni fa, e tutte le vittime della ‘ndrangheta. Continua a leggere

‘Ndrangheta, torna in carcere il nipote di Zi ‘Ntoni Macrì

Gli agenti della Squadra mobile di Reggio Calabria hanno arrestato a Siderno il 66enne Salvatore Macrì, in esecuzione dell’ordinanza emessa lo scorso 21 maggio dal Riesame. Macrì fu arrestato nell’ambito dell’operazione denominata “La morsa sugli appalti” poiché ritenuto responsabile di avere fatto parte della cosca di ‘ndrangheta “Commisso” di Siderno. Il 66enne è fratello del defunto boss Vincenzo alias “U Baruni”, ed è il nipote di Antonio Macrì, alias “Don ‘Ntoni Macrì”, capo indiscusso dell’intera ‘ndrangheta calabrese ucciso a Siderno nel 1975.

Un lenzuolo bianco per Congiusta e le vittime di ‘ndrangheta

Il 24 maggio ricorrerà il decennale dell’assassinio di Gianluca Congiusta. Domani Siderno lo ricorderà, assieme a tutte le altre vittime delle mafie, durante la manifestazione “Le Radici della memoria”, che si svolgerà a partire dalle ore 9.00 con un programma ricco di eventi sportivi e piccole manifestazioni musicali. Continua a leggere

Siderno, cadavere trovato nel greto di un torrente

Il cadavere di una persona, non ancora identificata, è stato ritrovato oggi pomeriggio, nel greto del torrente Novito, a Siderno. A segnalare la presenza del corpo senza vita, che sarebbe di un uomo intorno ai 60 anni, è stato un cittadino ch ha allertato il commissariato di Siderno. Gli investigatori non escludono l’ipotesi che possa trattarsi di un omicidio.