Archivi tag: cronaca

‘Ndrangheta, confiscati beni a imprenditore

La Dia di Reggio Calabria ha confiscato beni per un milione e 140 mila euro a un imprenditore reggino, Edoardo Mangiola, 35 anni, arrestato nel 2012 nell’ambito di un’inchiesta sulla cosca Libri della ‘ndrangheta. La confisca è avvenuta in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Reggio su richiesta della Dda. Tra i beni confiscati ci sono i patrimoni aziendali di due imprese individuali, un appartamento, due automobili e vari rapporti finanziari.

 

‘Ndrangheta, sequestrati beni a zio e nipote

Beni del valore complessivo di 400.000 euro, fra cui un bar, le quote di minoranza di un ristorante del centro di Reggio Calabria, conti correnti e titoli di credito, sono stati sequestrati dai carabinieri della compagnia di Reggio Calabria, al termine di indagini coordinate dalla Procura distrettuale antimafia. Continua a leggere

Minaccia coop sociale per un terreno, arrestato

Ha minacciato il presidente e alcuni componenti di una cooperativa sociale, a Scalea, costringendoli a rinunciare all’assegnazione di un terreno comunale. Saverio Valente, di 55 anni, è stato posto agli arresti domiciliari per estorsione in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catanzaro su richiesta della Dda. L’uomo è fratello di Pietro, Franco e Carmelo Valente, esponenti dell’omonimo cosca, arrestati nell’ambito delle operazioni “Plinius”.

 

Sette indagati per usura, ci sono anche le vittime

La Guardia di finanza ha notificato 7 informazioni di garanzia emesse dalla Procura della Repubblica di Lamezia Terme nell’ambito di un’inchiesta su un giro di usura gestito da un’organizzazione che applicava interessi sul denaro prestato che variavano dal 51 al 93% l’anno. Tra gli indagati ci sono anche tre imprenditori, nei confronti dei quali l’ipotesi di reato é favoreggiamento, i quali, malgrado l’evidenza dei fatti, non hanno voluto collaborare con gli investigatori.

 

Riscuote la pensione della nonna morta da 10 anni, scoperta

Avrebbe continuato a incassare, per oltre dieci anni, la pensione della nonna morta da tempo. Con l’accusa di indebita percezione di erogazioni in danno dello Stato, così, a carico di una donna di 37 anni, A.O., di Rombiolo i carabinieri di Vibo Valentia hanno eseguito un sequestro per equivalente di circa 131 mila euro che ha riguardato due autovetture, altrettanti conti correnti, un’impresa individuale e diversi buoni fruttiferi postali.

 

Picchia il padre per avere denaro, arrestato

Nell’arco di tre anni, dal 2012 ad oggi, ha angustiato il padre arrivando a anche a picchiarlo per ottenere denaro. Un uomo M.M. di 44 anni è stato arrestato dai carabinieri a Sersale con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minaccia ed estorsione. L’arresto dell’uomo è stato fatto in esecuzione di un’ordinanza emessa dalla sezione Gip-Gup del Tribunale di Catanzaro. Il quarantaquattrenne è stato portato nel carcere di Siano.

Marlane, dopo le assoluzioni restano i “veleni”

Indagare ancora sui “veleni” dell’ex Marlane di Praia a Mare. Lo chiedono le associazioni Italia Nostra, Movimento Ambientalisti, Comitato Bonifiche terreni, fiumi e mari della Calabria, Si Cobas della provincia di Cosenza che hanno incontrato il procuratore della Repubblica di Paola Bruno Giordano al quale è stato consegnato un dossier-esposto sui terreni della Marlane ancora da bonificare e pieni di rifiuti tossici di ogni genere. Continua a leggere