Archivi categoria: acqua

Acqua pubblica, Rende e Castrolibero si sottraggono al dibattito

Saracena, Cosenza e Rende sono le località calabresi toccate dal tour dell’Acqua Pubblica. Guidati dal Sindaco di Saracena, il primo comune d’Italia a ripubblicizzare la gestione dell’oro blu, scopriamo il progetto che in oltre vent’anni ha permesso di costruire tutte le infrastrutture utili per garantire il controllo del Comune su tutte le fasi del ciclo idrico: captazione, adduzione, distribuzione e depurazione. A prendere nota di questo sistema virtuoso c’è Maurizio Montalto presidente di Acqua Bene Comune, azienda speciale della città di Napoli, che tenta con successo di realizzare l’idea referendaria nella grossa metropoli partenopea. La gestione pubblica dell’Acqua a Saracena ha consentito al Comune di stabilire tariffe tra le più basse d’Europa, dai 26 centesimi per le fasce basse, a un massimo di 90 centesimi per le attività commerciali. Una gestione troppo virtuosa per l’Authority d’ispirazione neoliberista che ha aperto una procedura d’infrazione chiedendo a Saracena di far pagare l’acqua almeno 1 euro e 40 centesimi. Continua a leggere

Annunci

Il Comitato Acqua Bene Comune vuol capire che accade al servizio idrico di Rende e Castrolibero

Quanto sta accadendo nella gestione del servizio idrico a Castrolibero e Rende è una storia complicata e un po’ misteriosa, che ha inizio esattamente 25 anni fa. Eravamo infatti nel 1991 quando questi due comuni, insieme ad altri quattro distribuiti in modo apparentemente casuale sul territorio della provincia (Aiello Calabro, Altilia, Dipignano e Luzzi), hanno affidato i loro acquedotti alla società Italgas. All’inizio degli anni 2000 la riorganizzazione interna a questa società affidò la gestione del comparto idrico alla controllata Acque Potabili SpA, che avrebbe dovuto essere la responsabile della convenzione con i suddetti comuni fino alla naturale scadenza, esattamente il prossimo 20 giugno 2016. Continua a leggere