Archivi categoria: rosarno

Rosarno, allarmanti le condizioni dei migranti

La quasi totalità dei braccianti stranieri impegnati nella raccolta degli agrumi nella piana di Gioia Tauro ha trascorso la stagione vivendo in strutture abbandonate, in baracche o in una tende nella zona industriale di San Ferdinando. Continua a leggere

Annunci

‘Ndrangheta, sequestrati 800mila euro a Favara

La Dia di Reggio Calabria ha sequestrato beni per 800mila euro a un imprenditore, Gianluca Favara, di 48 anni, al momento detenuto, ritenuto contiguo a cosche di ‘ndrangheta di Rosarno e Reggio Calabria. Il sequestro è stato fatto in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Reggio Calabria. Il sequestro riguarda alcune società e beni mobili e immobili. Favara, dopo un primo arresto nel 2011, è detenuto perchè coinvolto nell’operazione “‘Ndrangheta Banking” del 2014.

Cocaina dal Sudamerica, 15 arresti tra Piemonte e Calabria

Quindici arresti, 19 indagati e oltre 12 milioni di euro sequestrati, tra denaro contante e beni. Sono i numeri del maxi blitz eseguito dalla Guardia di Finanza di Torino che ha sgominato un’organizzazione internazionale di narcotrafficanti italiani che, per conto della ‘ndrangheta, importava cocaina dal Sudamerica. Continua a leggere

Cadavere di un immigrato trovato in un agrumeto

E’ stato ritrovato in un campo di agrumeti a Rosarno il corpo di un uomo di colore in avanzato stato di decomposizione, apparentemente di età tra i 35 e i 40 anni. I carabinieri hanno avviato le indagini per identificare la vittima e stabilire la causa del decesso. Nei pressi del luogo di ritrovamento insistono alcuni container in cui vivono immigrati impegnati in lavori agricoli.

Rosarno, l’accusa del Pd: un “agguato” contro la Tripodi

«E’ stato un agguato contro Elisabetta Tripodi». E’ quanto ha detto il segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno, nel corso di una conferenza stampa convocata dopo le dimissioni dei consiglieri comunali che hanno provocato la fine dell’amministrazione di Rosarno guidata dal Elisabetta Tripodi. Continua a leggere