Archivi categoria: sanità

“Furbetti” del cartellino all’Asp di Cosenza

Dai registri risultava che svolgevano il servizio di assistenza a malati terminali e invalidi ma in realtà, in orario di lavoro, si recavano a trovare i propri parenti o si incontravano con amici oppure facevano lunghe soste in bar e ristoranti. Continua a leggere

Annunci

Guccione “denuncia” le Asp: un miliardo sprecato

“Un migliaio di immobili e terreni per un valore di circa un miliardo di euro  abbandonati, vandalizzati e, in alcuni casi, utilizzati per fini privati. Bisogna scrivere la parola fine al grande spreco del patrimonio pubblico delle Aziende sanitarie provinciali e delle Aziende ospedaliere calabresi”. Continua a leggere

Allarme Codacons: «Vaccini più cari in Calabria»

«Il dato da cui partire è che il Piano nazionale prevede la gratuità della vaccinazione ad esempio contro il pneumococco, eppure in alcune regioni, come la Calabria, si paga. Decine e decine di euro a richiamo, somma che moltiplicata per 3 lievita notevolmente. Eppure il danaro è l’ultimo dei pensieri per migliaia di genitori intimoriti da una campagna mediatica del che desta seria preoccupazione. In rete si diffondono notizie di casi di meningite registrati anche in Calabria. Ma è bene chiarire che si tratta di voci del tutto prive di fondamento». Continua a leggere

Le protesti del migrante pagate dalla Regione

Il giovane Widraou Aruna, il ragazzo diciottenne richiedente asilo del Burkina Faso, al quale i sanitari dell’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro hanno dovuto amputare gli arti inferiori a seguito di sevizie da parte degli scafisti, una volta dimesso sarà curato in una struttura a carico del Servizio sanitario nazionale, al pari dei cittadini italiani indigenti. Continua a leggere

Morta dopo la visita in ospedale, medico e infermiera indagati

Un medico ed un’infermiera dell’ospedale di Castrovillari sono stati iscritti nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta avviata sulla morte di Maria Francesca Bellizzi, di 43 anni, deceduta mercoledì scorso nella sua abitazione dopo essere stata sottoposta a visita nel pronto soccorso del nosocomio cittadino. Continua a leggere